Jeremy Tuplin (UK) live at Ca’Sana

Due chitarre, basso e violino, un personalissimo sound che spazia dall’indie al folk caratterizzato dalla voce cavernosa di Jeremy.

A una scrittura solida e poetica che è figlia sia di Leonard Cohen che di Nick Drake, il musicista londinese accosta la forza visionaria del primo David Bowie e l’humour dark dei Tindersticks, senza altresì trascurare la versatilità del rock’n’roll, con frutti tanto intelligenti quanto intriganti.

Il nuovo disco «Pink Mirror», uscito da pochi mesi, si sta già ritagliando un prestigioso spazio tra i più bei dischi del 2019.

Thanks Hang The Dj – booking agency

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>