Giap’Sana – una cena sana alla giapponese

Giap’Sana

- una cena sana alla giapponese -

Alla scoperta della cucina tradizionale giapponese all’ insegna del bio, della passione e dell’ armonia

Menù – 25 euro bibite escluse (tè  e acqua naturale e frizzante microfiltrata bene comune)
inizio ore 20:15 – su prenotazione: casana.bio@gmail.com
date: 11 e 18 giugno complete  – presto le date di luglio con una nuova versione!!
Assaggerai
Riso rosa integrale biodinamico cotto al vapore spolverizzato con foglie di shiso – 生のお米紫蘇のふりかけ – nama no okome shiso no furikake
Zuppa di miso fatta in casa – 手作りの味噌汁 – tezukuri no misoshiru
Verdurine di stagione fermentate – 漬け物- tsukemono
Tofu e melanzane saltati in salsa di soya – 豆腐とナスの醤油煮 – tofu to nasu no shoyu ni
Cicoria catalogna con dressing al sesamo – 青菜胡麻和え- aona gomaae
Carote e hijiki aromatizzate in cottura  – 基本のひじきの煮物 – kihon no hijiki no nimono
Japanese omelette – ダシ巻き玉子焼き – dashimaki tamagoyaki

 

ichiju sansai
dettagli sulla cena
Ho preferito il riso integrale a quello bianco, e questo in Giappone è molto raro, ma essendo una sostenitrice della completezza che il cereale acquista con le sue fibre non ho potuto scegliere in modo diverso.
Ho scelto le nostre verdure dove possibile e il nostro tofu.
Il miso è biologico e di produzione giapponese, perché quello in vendita qui è troppo diverso come gusto, così come il mirin e il saké da cucina.
La soya e le alghe sono di derivazione atlantica.
ITADAKIMASU!
(buon appetito)
conduce: Elena Degetto
Sono sicuramente un’ amante del Giappone, ma credo sarei un’ amante di ogni altra cultura, avendo il tempo per approfondirla.
In questo senso Lingue Orientali ha ampliato i miei orizzonti in un modo più ampio di quello geografico:
capire come lo sguardo sul mondo dipenda esclusivamente dal punto di vista e come per comprendere qualcosa di diverso
sia necessario cambiare completamente prospettiva, ha fatto tabula rasa di tante certezze, ma mi ha consegnato in cambio meravigliosi mondi da esplorare.
Essendo anche un’ amante della buona cucina, nelle mie ultime visite a Tokyo sono entrata nelle case giapponesi a capire cosa e come cucinano.
Stanca dello street food e di provare ogni genere di proposta che la città mi offriva ero alla ricerca della cucina di casa, quella che è raro trovare -
andando ‘ fuori a mangiare ‘  – anche da noi.
Perché se noi non mangiamo di base la pizza, loro non mangiano il sushi, a maggior ragione quello proposto dai vari cuochi cinesi delle nostre città.
E ho scoperto una cucina sana, molto rispettosa delle stagioni, del bio – che come qui è molto sentito –  che bilancia come regola tutte le componenti
nutritive in ogni pasto e che bilancia i sapori, i modi di cottura, le porzioni.
E’ una vera e propria cucina dell’ equilibrio, dove nessun gusto è prevaricante o dominante. E questo è esattamente il senso dell’ ‘ armonia ‘ in Giappone.
Dove questa armonia,  和 – wa – è anche lo stesso ideogramma che rappresenta la nipponicità: avremo così 令和 – reiwa – ‘ ordinata armonia ‘ che è il nome della nuova era giapponese ma anche 和食- washoku – la cucina giapponese o la cucina dell’ armonia, ed è  di questa che vorrei provare a proporvi un piccolo assaggio.

 

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>